You are hereStatuto del Consiglio Pastorale Parrocchiale

Statuto del Consiglio Pastorale Parrocchiale


CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE

Statuto

 

Art. 1: costituzione

 

Il Consiglio pastorale  Parrocchiale viene costituito a norma del canone 536 del Codice di Diritto Canonico, il quale stabilisce che in ogni parrocchia “venga costituito il Consiglio Pastorale, che presieduto dal Parroco e nel quale i fedeli, insieme con coloro che partecipano alla cura pastorale in forza del proprio ufficio, prestano il loro aiuto nel promuovere l’attività pastorale”.

 

Art. 2: natura

 

Il Consiglio Pastorale è l’organo consultivo, qualificato e significativo della responsabilità ecclesiale dell’intera Comunità parrocchiale nell’unità della fede e nella varietà dei carismi e ministeri.

 

Art. 3: finalità

 

Esso ha il compito di studiare, programmare promuovere e verificare, in spirito di fraternità e di comunione, alla luce del piano diocesano e foraniale, l’azione pastorale della comunità.

 

Art. 4: composizione

 

Il Consiglio Pastorale è composto

Dal Parroco che lo presiede

Da ministri ordinati che operano in Parrocchia;

da rappresentanti delle Comunità religiose ivi residenti;

e soprattutto da laici.

I membri laici del Consiglio Pastorale vengono scelti tra le persone che si distinguono per la vita cristiana,

volontà di impegno, capacità di dialogo e di sereno giudizio, nonché per conoscenza dei concreti bisogni della Parrocchia.

I laici rientrano in congruo numero a giudizio del parroco: di essi

Due terzi vengono scelti per elezione

Un terzo sono designati dal Parroco.

Per quanto concerne i membri da eleggere, ogni organismo laicale esistente in parrocchia designa per votazione uno o due elementi secondo il parere del Parroco.

E’ auspicabile che, appena possibile, altri membri laici vengano scelti per votazione in un’assemblea parrocchiale, tra i fedeli della parrocchia, non inseriti in organismi ecclesiali.

 

Art. 5: commissioni

 

All’interno del Consiglio si possono istituire Commissioni, con l’eventuale aggiunta di altri membri competenti, con il compito di seguire più da vicino un particolare settore del paiano pastorale.

 

Art. 6: durata

 

Il Consiglio Pastorale ha la durata di tre anni.

I membri elettivi possono essere rieletti per un secondo triennio.

 

Art. 7: rapporti con la Diocesi

Il Consiglio Pastorale deve essere in costante rapporto con la Diocesi e il suo Pastore.

 

Art. 8: modifiche

 

Il presente Statuto può essere modificato o integrato su richiesta di almeno un terzo dei membri del Consiglio con il voto favorevole della maggioranza assoluta degli stessi. 

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.

Siamo su Facebook

Vedi la nostra pagina

CALENDARIO EVENTI

« settembre 2017 »
LunMarMerGioVenSabDom
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Arcidiocesi di Gaeta

 

Arcidiocesi di Gaeta

Donazioni per i restauri

Questo e' l'IBAN per inviare delle offerte per i restauri della Chiesa: IT85 P 03268 14700 05256 3129520 Oppure potete fare la vostra donazione con PAYPAL e/o utilizzando la Vostra carta di credito cliccando qui sotto: